Giochi e Società

Flash News di Giochi e Società

Senato: Commissione Bilancio blocca emendamento per eguagliare preu di slot e VLT

Stampa

cameraROMA - Semaforo rosso dalla commissione Bilancio del Senato all’emendamento al decreto sull’Emergenza abitativa, presentato dai senatori del Gruppo Misto Loredana De Petris e Massimo Cervellini e approvato dalle Commissioni Lavoro e Ambiente del Senato. Il testo, che prevedeva sgravi Irpef sugli affitti chiedeva di "assicurare maggiori entrate atte a soddisfare il fabbisogno finanziario" disponendo "l’allineamento verso il basso degli aggi riconosciuti ai diversi concessionari, con particolare riferimento al gioco del Lotto e a quello del SuperEnalotto" e la "modifica della misura del prelievo erariale unico al fine di eguagliare l’aliquota applicata" alle VLT a quella delle slot. L’emendamento comporta, secondo la Commissione, "maggiori oneri" ed è stato dunque "fermato" sulla base dell’articolo 81 della Costituzione.

Leggi tutto...
 

Confindustria Giochi: "Offerta non autorizzata vera minaccia: noi a fianco delle istituzioni"

Stampa

confindustria2ROMA - I controlli effettuati da Guardi di Finanza e Agenzia delle Dogane e dei Monopoli "sono un’attività assolutamente cruciale, nell’interesse della sicurezza dei cittadini, della tutela dei minori ed anche dello Stato, che ha infatti nel gioco illegale una delle principali ’voci’ dell’evasione fiscale". E’ quanto sottolinea in una nota Confindustria Sistema Gioco Italia, l’organizzazione che raggruppa gli operatori della filiera del gioco legale.

In seguito ai controlli "è risultato irregolare un esercizio su 3, per la gran parte in quanto privo delle necessarie autorizzazioni e concessioni da parte dello Stato - quindi tutte attività e negozi estranei al circuito legale e autorizzato" si legge ancora nella nota, i risultati "non fanno che confermare quanto Confindustria SGI dice e sostiene da tempo, cioè che solo il circuito legale tutela i cittadini, i minori e lo Stato, e che per questo debba essere sostenuto con maggior forza. I continui e spesso contrastanti provvedimenti di comuni e Regioni hanno l’effetto paradossale di penalizzare gli operatori legali e aprire invece la strada a quelli illegali".

Leggi tutto...
 

Commissione di vigilanza: «La Rai vieti a tutte le sue emittenti la pubblicità al gioco d’azzardo»

Stampa

notiziaROMA - La Commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi ha espresso parere favorevole sullo schema di Contratto di servizio tra il Ministero dello Sviluppo economico e la RAI-Radiotelevisione Italiana Spa per il triennio 2013-2015 con alcune condizioni che riguardano la tutela dei minori e il gioco d’azzardo. In particolare, la Commissione chiede che la Rai si impegni, «nell’ambito del contrasto alla ludopatia», a vietare «a tutte le sue emittenti la pubblicità diretta o indiretta al gioco d’azzardo».

fonte: Agipronews

 

Corte Costituzionale: discussa competenza del Tar Lazio su scommesse e licenze di polizia

Stampa

notiziaROMA – La Corte Costituzionale – probabilemente entro un paio di mesi – si pronuncerà sulla competenza esclusiva del Tar Lazio in materia di scommesse e licenze di polizia. Oggi in camera di consiglio sono state discusse le ordinanze arrivate dai Tar Calabria, Puglia e Piemonte che hanno rimesso alla Consulta i ricorsi di alcuni centri collegati a bookmaker non autorizzati in Italia.

I giudici amministrativi regionali hanno ritenuto che la competenza esclusiva del Tar Lazio in materia di giochi - prevista nel Codice del processo Amministrativo e rafforzata dal Decreto Fiscale del marzo 2012 - non risponda ai requisiti di uniformità del giudizio e di emergenza.

I ricorsi sono stati congelati in attesa della decisione della Corte.

fonte: Agipronews

 

Gioco patologico, Ue: interrogazione Muscardini (ECR) su distanze minime e aumento tassazione

Stampa

gioco-azzardoROMA - L’europarlamentare Cristiana Muscardini (ECR) ha presentato un’interrogazione alla Commissione europea sul gioco patologico, «una patologia scientificamente riconosciuta che interessa milioni di cittadini europei ogni anno». L’onorevole Muscardini ha chiesto alla Commissione se «può individuare quali aspetti della legislazione del gioco rientrano nella giurisdizione dell’UE», se non ritiene che «si dovrebbe chiedere agli Stati membri di aumentare la tassazione sul gioco d’azzardo per creare un disincentivo per scoraggiare il gioco d’azzardo compulsivo» e se «intende formulare regolamenti, come quello introdotto dalla Regione Lombardia al fine di garantire che le le sale slot siano tenute a distanza dalle aree sensibili».

fonte: Agipronews

 
Pagina 1 di 312
logosx1
 

 

ACCESSO


AREA GIOCHI E INTRATTENIMENTO
acadi

 

INFORMATIVA - Questo sito utilizza solamente cookie tecnici - ma ospita pure servizi esterni e quindi cookie di terze parti - anche di profilazione - per visualizzare pubblicità e servizi più rispondenti alle tue preferenze - Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai click sul link a informativa estesa. Facendo click sul link di accettazione acconsenti ad utilizzare i cookie e potrai continuare a navigare nel sito. Per visualizzare l'informativa estesa e saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra pagina informativa sulla privacy.

Accetto i cookie da questo sito.

Maggiori informazioni sui cookie